26 apr

26_Camp3-TOFU-Food eWine-Post3

Nell’articolo precedente ( Food e Wine:web e social media marketing, ma con l'inbound) abbiamo parlato di come i social media influenzano le nostre scelte di acquisto quotidianamente, soffermandoci in particolare modo su quanto i nuovi media possono far crescere le vendite di un prodotto alimentare...

Ci siamo soffermati su social network la cui componente visuale è particolarmente spiccata, come Pinterest, per poi soffermarci su alcune idee per il lancio di un ristorante sfruttando il potere delle immagini di Instagram. 

Come più volte sostenuto, però, i social network se non sono in una più ampia visione strategica non sono in grado, da soli, di sostenere un business, tanto più in un settore competitivo come quello delle aziende alimentari. Tutto ciò che si fa online deve servire a fare business, per questo

una strategia di contenuti di alto valore, secondo il metodo dell’inbound marketing, può essere il punto di svolta per un brand.

Cosa significa, però, contenuto di valore? Secondo HubSpot il miglior tipo di contenuto è quello che i tuoi acquirenti desiderano leggere,condividere, e su cui vorrebbero tornare per approfondire. Per questo è necessario creare contenuti che siano pensati per l’utente.

I contenuti personalizzati non devono essere solo istruttivi, ma aiutare ad offrire un servizio clienti eccezionale.

I contenuti, in sostanza, sono tutto ciò che fa del tuo sito una piattaforma con cui interagire, dai blogpost agli e-book, dai podcast ai video-tutorial e i webinar. Più siamo in grado di conoscere i nostri lettori - clienti e potenziali clienti - più riusciamo a mantenere con loro una relazione di fiducia e duratura, ma come persuaderli che il nostro prodotto/servizio/azienda siano proprio ciò che fa al caso loro?

 

Comunicazione Persuasiva e Riprova Sociale

Secondo Robert Cialdini, uno dei maggiori esperti internazionali di psicologia sociale della persuasione, tra le componenti chiave della comunicazione persuasiva va considerato il fenomeno della Riprova sociale: «Le persone, in media, tendono a ritenere maggiormente validi i comportamenti o e le scelte che vengono effettuati da un elevato numero di persone. È il fenomeno psicologico-sociale alla base della diffusione delle “mode”».

Secondo questo principio, dunque, quante più persone scelgono di acquistare un prodotto tante più saranno portate a seguirne l’esempio: “se in tanti si sono trovati bene a comprare quella marca specifica di marmellata è molto probabile che quei prodotti siano davvero buoni, quindi adesso li provo anch’io”. Semplice no?

Semplice, ma non banale. Su questo principio si basa, per esempio, il sistema delle stelline di Amazon, colosso delle vendite online. Dare un punteggio è facile ed immediato, alla portata di tutti, inoltre innesca un meccanismo virtuoso per chi, prima di acquistare un prodotto, legge i commenti e le recensioni lasciate dai precedenti utenti, trovandole utili, sarà portato a ricambiare il favore.

 

Inbound e Recensioni come motore di business in ambito food e beverage.

Sulle Recensioni, per esempio, si fonda TripAdvisor, il social media dedicato ai viaggi che classifica strutture ricettive, ristoranti e locali sulla base dei commenti lasciati dagli utenti stessi, come si legge sul portale “Il numero di recensioni ricevute da una struttura è un indicatore chiave per gli utenti di TripAdvisor. In genere, gli utenti di TripAdvisor leggono più recensioni per farsi un'idea equilibrata su una struttura e decidono con più sicurezza se vedono tante recensioni concordi”

L’utente medio è ormai abituato al sistema di punteggi e classificazione, sa destreggiarsi autonomamente tra le recensioni, e consulta sempre più spesso aggregatori e forum prima di acquistare un prodotto o, ancora più banalmente, prenotare in un ristorante.

Secondo uno studio condotto da Doxa per Groupon, lo scorso anno, tra le leve che ci convincono a scegliere un nuovo ristorante ci sono proprio le recensioni online. Secondo l’indagine, infatti, “il 58% si affida alle recensioni online sui portali dedicati (scelta privilegiata soprattutto dagli uomini 60% vs 57%), mentre solo il 39% sceglie il ristorante girando per la città e scovando autonomamente nuovi posti […] I web influencer del settore culinario sono in generale abbastanza seguiti nel nostro Paese, come testimoniato dal 52% degli intervistati. La percentuale sale per il target tra i 35 e 44 anni, raggiungendo il 56%”. 

Inoltre, “Il 69% degli intervistati dichiara di condividere con gli altri lesperienza fatta al ristorante tramite il passaparola o i social media; in particolare il 63% racconta lesperienza se positiva, e il 43% se è stata negativa. […] Fra coloro che raccontano la propria esperienza, il 62% preferisce parlarne a voce, mentre il 49% utilizza le piattaforme dedicate al mondo food per lasciare una recensione e raggiugere un pubblico ampio. Il 29% utilizza Facebook, Twitter, Whatsapp. Chi sceglie di lasciare una testimonianza negativa sul web, lo fa soprattutto per avvisare i futuri clienti, creando un circolo virtuoso tra utenti (83%). Solo un 15% lo fa solo per sfogarsi dellesperienza poco piacevole”.

Per un’azienda che lavora nel food & beverage, dunque, risulta fondamentale strutturare una strategia digitale che contempli i contenuti generati dagli utenti ed, in particolare modo, recensioni e commenti. Quali possono essere le leve persuasive per convincere un utente a rilasciare un’opinione sulla tua azienda, ristorante, o prodotto che sia?

Vediamo assieme alcuni accorgimenti da prendere per favorire le recensioni:

  • Invoglia i clienti a lasciare una recensione sulla tua pagina Facebook o sul tuo sito web, in cambio di un piccolo regalo. Potrebbe essere un buono sconto, un invito ad un evento speciale, un ebook di ricette, molto dipenderà dalla tua audience.
  • Dedica una sezione del tuo sito alle recensioni, magari mettendo in evidenza le più belle, le più significative.
  • Se hai un e-commerce, inserisci i form per il rilascio dei commenti, possono essere utili per gli acquirenti ma anche per la tua azienda, per comprendere il valore aggiunto di un prodotto o di un servizio, ma anche per capire quali sono i limiti e migliorarli.
  • Rispondi ai commenti: qualcuno si è preso del tempo per parlare bene di te, sii riconoscente e ringrazialo!
  • Sfrutta i commenti negativi per fare customer care, cerca di capire come puoi migliorare i tuoi servizi o i tuoi prodotti. Rispondi sempre in modo pacato, dandoti la possibilità di approfondire l’accaduto, attivando un numero dedicato o utilizzando un servizio di messaggistica instantanea.

 Le recensioni e i commenti, dunque, entrano a pieno titolo nella content strategy aziendale, la quale deve essere a sua volta inquadrata nella più ampia visione della strategia digitale perché, come più volte detto, il fine ultimo di un’azienda dev’essere vendere.

 In quest’ottica i contenuti, pensati, creati e distribuiti secondo il metodo dell’inbound marketing sono uno strumento per fare decollare le vendite e il brand.

Vedi anche il nostro Post " Aumentare le vendite nel Food e Wine con Marketing e Digital Strategy.

Vuoi capire meglio come? Scarica la nostra Guida all’Inbound Marketing!

ebook-come far crescere la tua azienda online con l'inbound marketing

Topics: Food & Wine, Inbound Marketing

MGA Group

Scritto da MGA Group

Ricevi le ultime novità sul mondo della comunicazione

DIRITTI DEGLI INTERESSATI I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettifica (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003) e successivo (art. 7 EU RGDP 679/2016).. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte ad MGA Group- Via Ca' Nova Zampieri 4- 37137 San Giovanni Lupatoto (VR)- ITALIA mail: info@mgagroup.it ad eccezione di soggetti ai quali la comunicazione stessa sia dovuta in adempimento ad obblighi previsti dalla Legge. SERVIZI HubSpot Questo tipo di servizi permettono al Titolare di costruire profili utente partendo da un indirizzo email, il nome o qualunque altra informazione che l'Utente fornisce a questa Applicazione, così come di tracciare le attività dell'Utente tramite funzionalità statistiche. Questi Dati Personali potrebbero inoltre venire incrociati con informazioni sull'Utente disponibili pubblicamente (come i profili sui social network) ed usati per costruire profili privati che il Titolare può visualizzare ed utilizzare per migliorare questa Applicazione.Alcuni di questi servizi potrebbero inoltre permettere l'invio programmato di messaggi all'Utente, come email basate su azioni specifiche compiute su questa Applicazione. Per maggiori informazioni si rimanda alla versione estesa della nostra politica Privacy e Cookies